Ordine nero, guerriglia rossa

By Guido Panvini

L. a. violenza politica nell'Italia degli anni Sessanta e Settanta (1966-1975)

Guido Panvini ricostruisce il processo di militarizzazione della lotta politica in Italia innescato dalla violenza diffusa tra l'estrema destra e l'estrema sinistra. Lo studio sistematico delle fonti d'archivio da un lato ci riporta al clima nel quale maturò il terrorismo, ma, soprattutto, ne individua una delle piú importanti condizioni genetiche nei discorsi e nelle pratiche della violenza dei neofascisti e della sinistra extraparlamentare volti all'eliminazione dell'avversario.
Stragi contro civili, tentativi di colpo di Stato, progetti insurrezionali, scontri di piazza e di strada, aggressioni organizzate, pianificazione di agguati si intrecciano e si susseguono tra l. a. wonderful degli anni Sessanta e i primi anni Settanta. according to l. a. prima volta queste forme di violenza sono raccontate e restituite attraverso le voci dei protagonisti, le loro scelte e le loro tradition. los angeles logica della violenza è ripercorsa nelle reciproche dinamiche di scontro, che fanno emergere los angeles diversità di repertori d'azione e le differenti strategie della violenza. Ma questa è anche una storia di contaminazioni e di rispettive influenze politiche, ideologiche e culturali. Una pagina chiusa del nostro recente passato che ci invita a riflettere sull'Italia di oggi.

«È importante individuare il nemico, dargli nome e cognome», period scritto su un numero di «Avanguardia operaia» nel maggio del 1969.
Qualche mese dopo, sul «Candido», un settimanale di estrema destra, i lettori venivano invitati a fotografare i manifestanti di sinistra. Gli «scatti» sarebbero stati trasformati in «manifesti in line with divulgare tra "la maggioranza silenziosa" le simpatiche fisionomie, i nomi, i cognomi e gli indirizzi dei piú esagitati tra i capi sovversivi».
Lo scontro tra neofascismo e sinistra extraparlamentare - delineatosi a partire dalla seconda metà degli anni Sessanta - fu una delle piú importanti reason di diffusione della violenzapolitica. Guido Panvini ne ricostruisce le ragioni, le dinamiche e le forme organizzative, portandoci agli albori del terrorismo italiano.

Show description

Quick preview of Ordine nero, guerriglia rossa PDF

Best Italy books

Partisan Diary: A Woman's Life in the Italian Resistance

Ada Gobetti's Partisan Diary is either diary and memoir. From the German access into Turin on 10 September 1943 to the liberation of the town on 28 April 1945, Gobetti recorded a nearly day-by-day account of occasions, sentiments, and personalities, in a cryptic English simply she may perhaps comprehend. Italian senator and thinker Benedetto Croce inspired Ada to transform her notes right into a ebook.

Pomodoro!: A History of the Tomato in Italy (Arts and Traditions of the Table: Perspectives on Culinary History)

Greater than simply the cherished base component of such a lot of of our favourite dishes, the tomato has generated either profound riches and controversy in its farming, processing, trade, and intake. it's a crop infused with nationwide satisfaction and keenness in the event you develop it, and a logo of previous global nostalgia if you declare its heritage and legacy.

Blindly (The Margellos World Republic of Letters)

Who's the mysterious narrator of Blindly? in actual fact a recluse and a fugitive, yet what extra of him will we figure? Baffled by means of the occasions of his personal lifestyles, he muses, "When I write, or even now whilst i believe again on it, I pay attention one of those humming, blathered phrases that i will be able to slightly comprehend, gnats droning round a desk lamp, that i need to always swat away with my hand, in order to not lose the thread.

Trieste And The Meaning Of Nowhere

Here is a publication for fanatics of all issues Italian. This urban at the Adriatic has regularly tantalized Jan Morris with its moodiness and changeability. After vacationing Trieste for greater than part a century, she has come to determine it as a touchstone for her pursuits and preoccupations: towns, seas, empires. It has even come to mirror her personal lifestyles in its loves, disillusionments, and thoughts.

Extra info for Ordine nero, guerriglia rossa

Show sample text content

Forty six Servizi segreti. Assunti senza concorso portinai, esercenti, baristi! , ivi, 6 maggio 19 7 2 . forty seven consistent with los angeles permanenza di questo stereotipo neU’immaginario politico dell'Italia unita, cfr. A. v e n t r o n e , I l nemico interno. Immagini . parole e simboli della lotta politica nell’Italia d el Novecento, Donzelli, Roma 2005, pp. 12 -16 . a hundred and fifty Capitolo quinto no potenziali bersagli consistent with atti mirati. Controinformazione e vio­ lenza politica furono, dunque, intimamente connesse. Ben presto, l’opera investigativa degenerò nella compilazione di liste di avver­ sari, pubblicamente minacciati. Nel marzo del 19 7 1, advert esempio, a Montevarchi, in provincia di Arezzo, dopo che alcuni giovani di estrema destra erano stati cacciati mentre volantinavano, fu posto al centro della piazza del paese un tazebao, a firma «Lotta Conti­ nua», con l’indicazione degli iscritti alla Giovane Italia e i luoghi di ritrovo dei neofascisti48: Iscritti al m si e Giovane Italia: D. S. , forty five anni, piazza Varchi 14 , 980 [... ], agente assicuratore. C. R. , 17 , Isidoro del Lungo fifty five, 980 [... ], studente. C. A . , L. da Vinci 10 , 980 [... ], studente. [... ] Luoghi Frequentati dai fascisti a Montevarchi Associazione m s i , through Roma a hundred. Assicurazioni Venezia, piazza Varchi thirteen. Bar Morbidelli, piazza Varchi 14. los angeles pubblicazione dei nominativi e delle notizie biografiche non riguardò solamente gli estremisti di destra, ma interessò anche i «dirigenti» e i «crumiri» nelle fabbriche. advert Alessandria, advert esem­ pio, nel dicembre del 19 7 1, furono distribuiti dei volantini, a fir­ ma «Lotta continua consistent with il comuniSmo», con i nomi degli operai che nei giorni precedenti si erano rifiutati di scioperare: «i nomi li di­ ciamo chiari perché tutti i proletari se li imprimano nella mente [... ] e sappiano riconoscerli quando se li trovano davanti a loro», si leggeva nel testo49. A Verona, nel quartiere Golosine - Santa Lu­ cia, los angeles sede del m s i fu oggetto di un’incursione, durante los angeles quale furono trafugate various armi da taglio e una lista dei militanti di sinistra locali. In seguito a questo fatto, comparve un manifesto in cui period scritto: Nell’elenco dei fascisti che pubblichiamo molti sono solo ragazzini irre­ sponsabili, come dimostrano anche le fotografie. Ma se l. a. loro scelta contro­ rivoluzionaria dovrà diventare definitiva, los angeles giustizia proletaria non potrà avere pietà in line with loro’0. forty eight a c s , m i , g a b , 19 7 1-7 five , b . 25, fase. “ Arezzo” . forty five Ivi, b. i , fase. “ Alessandria” . 10 Ivi, b. forty eight, fase. “ Verona” . l. a. militarizzazione della lotta politica 15 1 Emerge, dunque, in questa pratica, il valore “ formativo” - qua­ si pedagogico - attribuito alla violenza: secondo «Lotta continua», [... ] l’azione d’inchiesta, denuncia e propaganda sistematica prepara il terre­ no in keeping with un’organizzazione permanente di autodifesa [... ] Se impostata corret­ tamente [•••] los angeles mobilitazione contro i fascisti diventa una occasione fondamentale in step with organizzarci e armarci contro tutti i padroni” . three. “Basi rosse" e “covi neri” . l. a. violenza tra neofascisti e militanti della sinistra extraparla­ mentare incominciò a diffondersi capillarmente quale conseguenza della scelta - operata dai maggiori gruppi di estrema sinistra - di aprire un fronte di lotta nelle periferie e nei quartieri delle grandi metropoli, contestualmente alle decisioni del Movimento sociale, di rafforzare l. a. propria presenza territoriale nelle città, e del Parti­ to comunista, di rilanciare l. a. battaglia antifascista attraverso l. a. mo­ bilitazione sistematica delle proprie sezioni52.

Download PDF sample

Rated 4.43 of 5 – based on 40 votes